↑ Torna a Gruppo di Lavoro

Filippo Lenzi Grillini

Filippo Lenzi Grillini,

Presidente del Centro Ricerche EtnoAntropologiche

dal 2006 è Dottore di Ricerca in Metodologie della Ricerca Etno-Antropologica e attualmente è professore a contratto di Antropologia Politica e Antropologia dell’America Latina presso l’Università di Siena. Ha ottenuto il PhD nell’Ateneo senese con una tesi sulle demarcazioni delle Terre Indigene in Brasile e in particolare sulle responsabilità sociopolitiche degli antropologi all’interno di tali processi. Ha condotto le principali indagini sul campo in Brasile, presso la comunità indigena Xacriabà, nello stato del Minas Gerais. Nei soggiorni sul campo ha realizzato ricerche sui seguenti temi: antropologia dello sviluppo, etnicità, progetti educativi in contesto indigeno, antropologia politica. antropologia applicata.

Membro dell’EASA (European Association of Social Anthropologists). Tra il 2007 e il 2008 ha coordinato un’indagine, finanziata da una borsa annuale del CNR, sul tema dell’”Identità europea” concentrandosi sull’analisi del progetto Socrates-Erasmus, che ha avuto come terreni di ricerca alcune importanti città e università europee.

L’anno seguente ha partecipato come ricercatore al progetto di cooperazione internazionale Formazione Istituzionale, ricerca e documentazione per lo sviluppo agroforestale sostenibile della comunità Mapuche (Cile), finanziato dall’IILA (Istituto Italo-Latino Americano) di Roma con fondi del Ministero Affari Esteri e dal Centro Studi Americanistici “Circolo Amerindiano” di Perugia, che aveva l’obiettivo di potenziare la capacità delle comunità indigene Mapuche e delle organizzazioni locali nella gestione ambientale partecipata e sostenibile. Nell’ambito del progetto, ha condotto una ricerca in accordo con le autorità tradizionali sul lessico etno-botanico con cui i Mapuche definiscono l’ambiente naturale in cui vivono.

Curatore del Padiglione culturale dedicato al Brasile al Festival della Creatività di Firenze (edizione 2008), collabora con IBRA (Istituto per la promozione delle relazioni sociali, economiche e culturali fra Italia e Brasile), per il quale ha curato i contenuti relativi al programma di Ibra Meeting Town – 1°forum italo-brasiliano delle città future che si è svolto nell’ambito del Festival della Creatività di Firenze (edizione 2009). Nel corso degli anni ha curato la programmazione di molti eventi culturali dedicati al Brasile (Presentazione di pubblicazioni, Festival cinematografici, Presentazione di artisti ecc.).

In quanto titolare di un Assegno di Ricerca (Post Doc) dell’Università degli Studi di Siena, nel 2012 ha condotto una ricerca dedicata all’elezione di un indio Xacriabà a sindaco di una cittadina dello stato Brasiliano del Minas Gerais.

Recentemente, su incarico della Unità Operativa Prevenzione Dipendenze Patologiche della ASL 7 dI Siena, ha realizzato sul territorio senese una ricerca etnografica sul campo dedicata al tema del Gioco D’azzardo Patologico. Ha tenuto seminari e work-shop nell’ambito di corsi di perfezionamento dedicati allo studio del fenomeno.

Ha, inoltre, collaborato con l’editore francese Gallimard per la redazione di guide turistiche di Firenze.

Con il CREA ha partecipato all’organizzazione e al coordinamento del workshop intitolato Subire la cooperazione? Gli aspetti critici dello sviluppo nell’esperienza di antropologi e cooperanti nell’ambito del Forum provinciale per la Cooperazione e Solidarietà internazionale della Provincia di Siena, curando, con Francesco Zanotelli, la pubblicazione Subire la cooperazione? Gli aspetti critici dello sviluppo nell’esperienza di antropologi e cooperanti (Edizioni Ed.it, Catania, 2008).

Sempre con il CREA ha collaborato a un serie di progetti che prevedevano sia il monitoraggio di enti e associazioni che realizzavano progetti di Sviluppo, sia progetti di formazione a loro dedicati.

Dal 2009 in poi ha avuto un’intensa attività didattica attraverso incarichi di docenza di materie antropologiche negli atenei di Siena, Firenze e Modena e Reggio Emilia.

Anche fuori dall’ambito universitario ha tenuto corsi e moduli di formazione nell’ambito dell’Antropologia dello sviluppo e della cooperazione internazionale dedicati a volontari e cooperanti.

Ha pubblicato numerosi saggi e articoli a livello italiano e internazionale e il volume: I confini delle Terre Indigene in Brasile. L’antropologia di fronte alla sfida delle consulenze e delle perizie tecniche (Cisu, Roma, 2010).

 

1 ping

  1. L'antropologia applicata italiana si confronta a Rimini

    […] Filippo Lenzi Grillini […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Puoi usare i seguenti tag ed attributi HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.