proprietà intellettuale – progetto Rapolano

Cari,
ho passato il pomeriggio a cercare di districarmi sulle questioni di proprietà intellettuale e diritti d’uso, è un mare magnum di leggi e norme nel quale è difficile muoversi. Parlando poi con Fabio, che ringrazio per la grandissima disponibilità e pazienza, sono giunta all’elaborazione della seguente dicitura da inserire nella convenzione col comune di rapolano:


“La documentazione prodotta da ricercatori Crea è protetta dalle leggi per il copyright nonché dalle leggi relative alla proprietà intellettuale. Il Crea concede gratuitamente al committente il diritto non esclusivo e non trasferibile di riprodurre, distribuire, comunicare al pubblico le informazioni, i materiali e la documentazione messa a disposizione dai propri ricercatori nell’ambito del progetto, fatti salvi i diritti degli intervistati e a patto che sia attribuita la paternità della documentazione nei modi indicati dagli aventi diritto. Il materiale non potrà utilizzato per fini commerciali, né essere alterato, trasformato e usato per creare un’opera derivata senza esplicito accordo scritto con i titolari della proprietà intellettuale”.

Vedete se vi convince e date consigli, commenti, valutazioni, modifiche.

Chiedo comunque di fare una riunione apposta su questi temi prima o dopo, perché si tratta di questioni fondamentali sulle quali ritengo dovremmo riflettere davvero con calma e serietà.

Buon we   Vale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: