La mano che vede, l’orecchio che tocca, l’occhio che ascolta

Il labirinto dei sensi e delle emozioni con i tessuti di Panama

Supervisione e direzione scientifica: dott.ssa Michelina Simona Eremita (Museo per Bambini di Siena).Bambimus_poster_mostra_fronte

Responsabile scientifico: prof. Massimo Squillacciotti (Università di Siena)

Ricercatori coinvolti: Cinzia Fia, Paolo Fortis, Valentina Lusini, Fabio Malfatti

Coordinamento: Valentina Lusini

Durata: 2000-2001

Localizzazione: Museo per Bambini, Siena

Obiettivo generale del progetto:

Il progetto di ricerca-azione si è legato alle attività promosse dal Museo d’Arte per Bambini di Siena. La collaborazione istituita tra questo museo e il Laboratorio di Didattica e Antropologia dell’Università di Siena si è legata alla necessità di inquadrare un discorso antropologico sulla pratica museografica intesa come esercizio di esibizione e traduzione di ciò che, nel linguaggio comune, viene indicato come “patrimonio culturale”.

Strumenti:

1) Costituzione di un archivio di materiale documentario e bibliografico specifico, depositato presso la Biblioteca della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Siena. L’archivio bibliografico, in particolare, comprende volumi e testi che intendono guidare bambini e ragazzi alla scoperta dei luoghi, degli spazi, dei materiali, delle tecniche e dei personaggi della storia dell’arte passata e presente. Su questi libri specificatamente didattici è stata condotta una prima indagine, fondata sulla costruzione di una schedatura sistematica che ha permesso di evidenziare le diverse metodologie di presentazione dei campi dell’arte attraverso l’analisi delle strategie comunicative determinate dalle diverse tipologie di libri, dal tipo di testo, dall’impostazione grafica e dalla composizione della pagina.

2) Progettazione del percorso didattico di massima della mostra La mano che vede, l’orecchio che tocca, l’occhio che ascolta: il labirinto dei sensi e delle emozioni con i tessuti di Panama, che si è tenuta in occasione dell’inaugurazione della prima sede del Museo d’arte per Bambini in Via dei Pispini a Siena (11/11/2000 – 07/01/2001).

Il progetto, condotto sotto la supervisione della direttrice del museo, dott.sa Michelina Simona Eremita, si è riferito tanto alla progettazione del linguaggio espositivo, quanto all’articolazione di un itinerario di educazione estetica caratterizzato da una specifica impostazione antropologica.

La mostra intendeva presentare ai bambini tra i 4 e i 12 anni il mondo dei Kuna di Panama secondo un percorso espositivo in grado di tentare una comunicazione didattica di contenuti sia formali che culturali, attraverso la proiezione di documentari e l’esposizione di fotografie ed oggetti di uso quotidiano e rituale. Il materiale espositivo principale era costituito da una serie di mola, pannelli di stoffa rettangolari intagliati, cuciti e ricamati, posti nella parte anteriore e posteriore della blusa tradizionale dell’abbigliamento femminile.

Documenti:

 

Poster mostra frontePoster mostra retro

La tecnica di realizzazione della mola

 

Il segreto del villaggio di Kalu Tuipì: la mola e l’origine dei colori per i Kuna parte I

Il segreto del villaggio di Kalu Tuipì: la mola e l’origine dei colori per i Kuna parte II

Fortis P., Lusini V., Squillacciotti M., Prefazione, in Fortis P. (a cura di), Le Mola dei Kuna di Panama. Percorsi didattici tra etnografia ed universo simbolico, Quaderno n. 2, Laboratorio di Didattica e Antropologia, Siena, 2000.

Fortis P., Percorsi di lettura sulle Mola dei Kuna, in Fortis P. (a cura di), Le Mola dei Kuna di Panama. Percorsi didattici tra etnografia ed universo simbolico, Quaderno n. 2, Laboratorio di Didattica e Antropologia, Siena, 2000, pp. 31-45.

Sintesi per immagini del percorso didattico della mostra

 

Lusini V., Le Mola dei Kuna di Panama. Programma didattico della mostra, in Fortis P. (a cura di), Le Mola dei Kuna di Panama. Percorsi didattici tra etnografia ed universo simbolico, Quaderno n. 2, Laboratorio di Didattica e Antropologia, Siena, 2000, pp. 47-65.

Lusini V., Didattica del colore: da una esperienza con il Museo d’Arte per Bambini di Siena, in Squillacciotti M. (a cura di), Sguardi sui colori. Arti, comunicazione, linguaggi, Atti dal seminario interdisciplinare dell’Università degli Studi di Siena, 27-29 marzo 2006, Protagon Editori, Siena, 2007, pp. 103-114.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: